Quante volte abbiamo rifiutato un’occasione perchè non ci siamo sentiti all’altezza?

“Non fa per me. Non ne sarei in grado.”

Troppe volte queste frasi hanno fatto e faranno parte della nostra vita come ostacoli che sembreranno insormontabili. E’ l’autostima che distorce la nostra visione del mondo. Interpretiamo le situazioni che si presentano attraverso il modo in cui noi percepiamo noi stessi.

Imparare a ballare è un modo divertente per aumentare la nostra autostima. Muovendo il corpo a ritmo di musica con l’eleganza di una Valzer Lento, oppure la sensualità di un ballo latino, permettiamo a noi stessi di vedere e percepire il nostro corpo come un mezzo di espressione. Sentiremo noi stessi, le nostre gambe e le nostre braccia diventare leggere, anche se pensavamo di essere negati per il ballo, che non facesse per noi.

La prima cosa che si impara ballando è…tenere la testa alta e sorridere. Sembra quasi un mantra!

Molte donne iniziando a ballare hanno riscoperto la gioia della propria femminilità, sommersa dalle difficili vicende della vita. Hanno riscoperto la gioia di indossare un bel vestito, tacchi e gioielli. Di provare qualche acconciatura nuova e la ricerca dell’accessorio giusto. Molti uomini hanno riscoperto la vanità e l’esistenza del papillon! Stare in mezzo ad altre persone porta a prenderci più cura di noi stessi e questo inevitabilmente riuscirà a trasformare la nostra immagine riflessa nello specchio. Riuscire ad imparare a ballare ci farà sentire in grado di farlo e di farlo sempre meglio. Raggiungere un obiettivo, ci permetterà di alzare la testa e di camminare a testa alta.

…alza la testa, sorridi e concediti questo ballo!